Fate particolare ATTENZIONE all’indice glicemico!

- Troppo zucchero nelle pappe dei neonati

Una ricerca condotta negli Stati Uniti ha esaminato un migliaio di alimenti destinati ai piccoli fino ai 3 anni. Dai risultati è emerso che, sebbene pochi abbiano zuccheri aggiunti, molte pappe forniscono la maggior parte delle calorie da zuccheri. Insomma, a detta degli esperti, non sarebbero ben  bilanciate. Questo sembra anche possa condizionare il gusto anche in età adulta, spingendo a scegliere alimenti più dolci.

 

- Il diabete tenuto a bada con gli Omega 3

Per evitare l’insorgenza del diabete di tipo 2, una sana alimentazione deve fornire la giusta dose di Omega 3. Uno studio Finlandese pubblicato sulla rivista Diabetes Care ha analizzato la concentrazione di Omega 3 nel sangue di oltre 2mila persone fra i 42 e i 60 anni constatando come tra i pazienti che nel corso del tempo avevano sviluppato il diabete di tipo 2, vi era un 33% in meno di concentrazione di Omega 3.

 

- Regolare la glicemia con un bel sorriso

Uno studio dell’University of Illinois ha dimostrato come un atteggiamento positivo ed ottimistico si riversi anche sui livelli di zucchero (e colesterolo) nel sangue. La ricerca ha analizzato un campione di 5mila adulti tra i 45 e gli 80 anni. L’analisi della glicemia, pressione sanguigna e colesterolo, ha permesso di associare una maggiore positività nell’affrontare le difficoltà quotidiane anche a una maggiore salute fisica.

Scrivi un commento