farina

La farina di canapa

La farina di canapa è un’ottima fonte proteica vegetale, consigliata ad esempio a chi segue una dieta vegetariana o vegana, ma ideale per chiunque ami mangiare in modo sano. Si tratta di un prodotto estremamente completo dal punto di vista nutrizionale, in quanto presenta al suo interno delle ottime quantità di acidi grassi di qualità, fibre, vitamine e amminoacidi. Nasce dalla macinatura dei semi di Canapa sativa ed è un alimento ideale per rinforzare e regolare il sistema immunitario, il sistema ormonale e il sistema nervoso.
La farina di canapa contiene tutti gli 8 amminoacidi essenziali, inclusi metionina e cisteina che solitamente scarseggiano nei prodotti di origine vegetale. Anche i sali minerali, come potassio, magnesio, ferro e zinco sono presenti in forti quantità. La farina di semi di canapa è un alimento ricco di omega 3 e omega 6, acidi grassi importanti per il nostro organismo grazie alle loro proprietà antiossidanti, utili anche per la prevenzione dei disturbi cardiovascolari.
Questa preziosa farina può essere utilizzata per la produzione di pane, dolci lievitati e biscotti e il suo sapore ricorda vagamente quello della farina di nocciole. La farina di canapa è naturalmente priva di glutine, ma per essere utilizzata nella produzione di pizza, pane e dolci necessita di essere mischiata con altre farine.
Sarebbe sciocco però mischiarla con delle farine altamente raffinate, che andrebbero ad annullare le sue proprietà benefiche. La farina 00, per esempio, si ottiene dalla macinazione industriale del chicco di grano, che comporta l’eliminazione del germe, il cuore nutritivo del chicco, che contiene aminoacidi, acidi grassi, sali minerali, vitamine del gruppo B e vitamine E. Anche la crusca, la parte più esterna e particolarmente ricca di fibre, viene persa con il processo di macinazione. Si ottiene così una farina estremamente raffinata, che si mantiene a lungo, ma risulta terribilmente impoverita e eccessivamente ricca di zuccheri. È per questo che mischiare la farina di canapa con una farina di questo tipo sarebbe del tutto insensato.
La farina di semi di canapa, così come l’olio di canapa, sono considerati un “vaccino nutrizionale” che, se assunto ogni giorno, rinforza e regola la risposta del sistema immunitario. I derivati della canapa, inoltre, sembrano in grado addirittura di migliorare i problemi di apprendimento, i deficit della memoria e le difficoltà di concentrazione.
Nell’impasto per la pizza viene utilizzata canapa sativa prodotta biologicamente. Il sapore è leggermente nocciolato e risulta molto delicato. Preparata impastando farina di semi di canapa alimentare con gli ingredienti classici, ovvero acqua, sale e lievito madre, la pizza alla canapa è senza dubbio una pietanza da provare. In latino, “sativa” significa “utile”: considerate tutte le proprietà che questi semini donano all’organismo di chi li ingerisce, anche sotto forma di farina, il nome è più che azzeccato.

a cura di:
I Rusteghi

Scrivi un commento