Strofina, tira e SCOTTA… che stress questo parrucchiere!

Probabilmente anche tu hai frequentato parrucchieri che:

- tendono ad usare prodotti poco adeguati come shampoo generici,schiuma,lacche,fissatori

- usano colori aggressivi e troppo spesso decoloranti per schiarire i capelli

- prodotti con siliconi, parabeni, solfati....

- nell’asciugatura tendono a scaldare troppo il cuoio capelluto, scotta! Usano il phon in modo scorretto, appoggiando il beccuccio diretto nei capelli 

- strofinano troppo le lunghezze nel lavaggio, non lasciano agire la maschera per velocizzare i tempi

- pettinano i capelli bruscamente, li tirano! favorendo le doppie punte e la fragilità della struttura

- tendono a tagliare di piu’ le lunghezze, rispetto al tuo desiderio ...hanno un’altra unità di misura

- tendono ad esagerare con tagli e colori effetti moda a volte anche poco pratici senza rispettare la tipologia dei capelli

... oltre a non rispettare il momento di relax, perché di solito dal parrucchiere il clima è rumoroso e caotico.

Ma le tue necessità coincidono con il parrucchiere che frequenti?

Tu e la tua chioma avete anche altre esigenze che potrebbero essere:

• Avere capelli meno pesanti evitando di lavarli ogni altro giorno;

• Avere il colore lucido senza sbiadire;

• Avere il taglio in forma per riuscire a gestirli meglio;

• Avere i capelli più lunghi;

• Avere capelli più corposi e voluminosi;

• Avere più capelli evitando il diradamento 

• Evitare le doppie punte o eliminarle senza tagliare troppo i capelli

• Evitare di sprecare tempo a gestire i capelli con scarsi risultati 

• Evitare l’effetto “paglia” ma averli morbidi, lucidi e setosi

• Evitare di spendere soldi inutili nell’ acquisto di prodotti poco efficaci

• Evitare attese o sprecare mezze giornate nel salone

• Riuscire a gestire il capelli con facilità a casa

• Essere bella anche se non sei stata dal parrucchiere 

• Concederti un momento di relax

• Farti fare un massaggio alla testa come dall’estetista

• Provare l’emozione di essere in una spa dedicata al capello

Quando ti rivolgi al parrucchiere è indubbiamente per farti bella o cambiare look!

Ma nella scelta del tuo hair stylist valuta bene tutti gli aspetti e le tue esigenze perché potrebbe anche compromettere il benessere dei tuoi capelli!

 

Il parrucchiere “professionista” che ha un salone deve rispettare delle norme igieniche sanitarie, attraverso un protocollo.

Quelle più essenziali e che puoi notare sono:

-Asciugamani,kimono e mantelline per ogni persona puliti e sanificati o monouso 

-Spazzole,pettini, mollette, forbici....attrezzatura varia disinfettate 

-Ambiente arieggiato senza odori o gas di lacche e prodotti chimici

-L’accortezza di lavarsi le mani fra un cliente e l’altro

-Lavateste sempre igienizzato ad ogni persona

Tutto questo per evitare di trasmettere funghi, batteri o pidocchi.

Piccola parentesi sui pidocchi: Non dipendono dalla scarsa igiene della persona portatrice,ma dal tipo di ph che ha il suo cuoio capelluto. È importante che il cliente che ha il parassita informi il parrucchiere,così avrà l’accortezza di “isolarlo” ,in momenti in cui il salone non ha altre persone e metterà in atto un protocollo più rigido,per evitare che altri clienti ne vengano a contatto. Il parrucchiere potrebbe anche rifiutarsi di eseguire il servizio per dare più garanzia agli altri clienti!

 

a cura di: Francesca Parise Hair Therapy - tel. 338.7207567

Scrivi un commento